Migliori prestiti dipendenti pubblici o privati: offerte a confronto

Prestiti dipendenti pubblici e privati: i requisiti

Quali sono i migliori prestiti dipendenti pubblici o privati? Il mercato creditizio è in leggera ripresa ma la situazione rimane ancora negativa per chi richiede un prestito. L’atteggiamento conservativo delle banche è stato esacerbato dalle difficoltà che la crisi ha posto in essere, e nemmeno l’ondata di liquidità innescata dalle politiche monetarie della Bce è servita a scuotere gli istituti.

Ne consegue che l’accesso al credito è difficoltoso anche per chi ha un lavoro dipendente più o meno stabile. Eppure le offerte non mancano: è sufficiente porsi con il giusto approccio al mercato. Quali sono i migliori prestiti dipendenti pubblici o privati? Come si fa ad accedervi?

Migliori prestiti dipendenti pubblici o privati: i requisiti

Il richiedente, a prescindere dalla banca alla quale si rivolge, deve offrire determinate garanzie. Al netto delle specificità dei singoli istituti, sono tre gli elementi sui quali è bene focalizzare l’attenzione.

Il primo è la situazione lavorativa: vengono privilegiati coloro che hanno un contratto a tempo indeterminato, per i precari, anzi, è spesso difficile ottenere anche i prestiti personali. Il secondo è il reddito: è ovvio, più è alto maggiore è la capacità di sostenere il rimborso. Infine, la “fedina finanziaria”: avere alle spalle una storia di buon pagatore è la condizione necessaria e sufficiente per ottenere i migliori prestiti dipendenti pubblici o privati.

Va segnalata, poi, una differenza di approccio in base al prodotto. Se si parla di mutui, che in genere impegnano somme molto importanti e si stagliano su un orizzonte a lungo termine, le garanzie richieste sono numerose. Se invece si parla di prestiti personali, magari online e veloci, la prudenza delle banche – almeno all’apparenza – viene meno, dal momento che le cifre in ballo sono piccole e i periodi di ammortamento molto più brevi.

Migliori prestiti dipendenti pubblici e privati: le offerte

Quali sono i migliori prestiti dipendenti pubblici e privati? L’analisi cambia in base al tipo di prodotto e alle caratteristiche stesse, dunque è necessario operare una scelta di campo prima di procedere con la simulazione. Ipotizziamo un dipendente a tempo indeterminati (statale o meno) di 46 anni, che richiede un prestiti di 20.000 euro da restituire in sei anni. Ecco le migliori offerte:

  • Credito Personale di Rataweb. Il Tan fisso è all’8,60%, il Taeg all’8,99%. La rata è di 371,53 euro. La buona notizia è che non ci sono spese di istruttoria e che i costi iniziali si limitano al bollo di 16 euro. E’ possibile richiedere anche cifre minime, da 1.000 euro in su.
  • Fidiamo di Fiditalia. La rata è di 381,17 euro. Il Tan fisso è dell’8,50%, il Taeg è dell’8,90%. Anche in questo caso non ci sono spese di istruttoria e ci si limita al bollo (sempre 16 euro). E’ possibile gestire tutto per telefono o via internet.

News Prestiti Personali Online 2016

Mutui acquisto terreni agricoli: ecco cosa devi sapere Se si punta all’acquisto di un terreno agricolo è possibile fare riferimento all’opzione del mutuo esattamente come nel caso degli immobili. I mutui acquisto terreni agricoli possono essere sia ipotecari, sia privi di ipoteca. Terreni agricoli: quali sono le opzioni di mutuo disponibili? I mutui acquisto terreni agricoli prevedono la possibilità di scegliere tra due tipologie di piani. Quali son...
Prestiti online immediati in giornata: come richiederli Richiedere un preventivo per prestiti online immediati in giornata è una delle opzioni che molti dei clienti compiono prima di scegliere tra le migliori proposte presenti nel panorama finanziario. Basta richiedere un preventivo online per cercare la migliore soluzione di finanziamento in maniera più veloce ed immediata rispetto ad una consulenza vis a vis. Nonostante il numero delle domande da ...
Prestiti a fondo perduto: finanziamenti 2016 Prestiti a fondo perduto 2016: come funzionano I prestiti a fondo perduto rappresentano una grande opportunità per riuscire ad ottenere numerose agevolazioni e investire con più facilità sul proprio lavoro, finanziamenti erogati a favore delle imprese che consentono a molti giovani imprenditori di investire in importanti progetti lavorativi. I prestiti a fondo perduto Invitalia offrono l’oppor...
Mutui tasso fisso convenienti: ecco quali sono Oggi i mutui tasso fisso convenienti rappresentano dei punti di riferimento molto importanti per chi vuole accedere al credito immobiliare. Perché scegliere un mutuo a tasso fisso? Perché scegliere dei mutui tasso fisso convenienti? Per il semplice fatto che, grazie alla politica monetaria della BCE, i tassi d’interesse risultano particolarmente bassi. La conseguenza principale è la crescita del...
Surroga o portabilità del mutuo: come risparmiare sul mutuo Quando si punta a migliorare la sostenibilità di un piano di ammortamento per un mutuo è necessario considerare la presenza di diverse alternative, come per esempio la surroga o portabilità del mutuo. Surrogazione del mutuo: informazioni generali Quando si discute di surroga o portabilità del mutuo si inquadra una possibilità che risulta disponibile dal 2007, anno di approvazione della legge 40,...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: