Migliori prestiti dipendenti pubblici o privati: offerte a confronto

Prestiti dipendenti pubblici e privati: i requisiti

Quali sono i migliori prestiti dipendenti pubblici o privati? Il mercato creditizio è in leggera ripresa ma la situazione rimane ancora negativa per chi richiede un prestito. L’atteggiamento conservativo delle banche è stato esacerbato dalle difficoltà che la crisi ha posto in essere, e nemmeno l’ondata di liquidità innescata dalle politiche monetarie della Bce è servita a scuotere gli istituti.

Ne consegue che l’accesso al credito è difficoltoso anche per chi ha un lavoro dipendente più o meno stabile. Eppure le offerte non mancano: è sufficiente porsi con il giusto approccio al mercato. Quali sono i migliori prestiti dipendenti pubblici o privati? Come si fa ad accedervi?

Migliori prestiti dipendenti pubblici o privati: i requisiti

Il richiedente, a prescindere dalla banca alla quale si rivolge, deve offrire determinate garanzie. Al netto delle specificità dei singoli istituti, sono tre gli elementi sui quali è bene focalizzare l’attenzione.

Il primo è la situazione lavorativa: vengono privilegiati coloro che hanno un contratto a tempo indeterminato, per i precari, anzi, è spesso difficile ottenere anche i prestiti personali. Il secondo è il reddito: è ovvio, più è alto maggiore è la capacità di sostenere il rimborso. Infine, la “fedina finanziaria”: avere alle spalle una storia di buon pagatore è la condizione necessaria e sufficiente per ottenere i migliori prestiti dipendenti pubblici o privati.

Va segnalata, poi, una differenza di approccio in base al prodotto. Se si parla di mutui, che in genere impegnano somme molto importanti e si stagliano su un orizzonte a lungo termine, le garanzie richieste sono numerose. Se invece si parla di prestiti personali, magari online e veloci, la prudenza delle banche – almeno all’apparenza – viene meno, dal momento che le cifre in ballo sono piccole e i periodi di ammortamento molto più brevi.

Migliori prestiti dipendenti pubblici e privati: le offerte

Quali sono i migliori prestiti dipendenti pubblici e privati? L’analisi cambia in base al tipo di prodotto e alle caratteristiche stesse, dunque è necessario operare una scelta di campo prima di procedere con la simulazione. Ipotizziamo un dipendente a tempo indeterminati (statale o meno) di 46 anni, che richiede un prestiti di 20.000 euro da restituire in sei anni. Ecco le migliori offerte:

  • Credito Personale di Rataweb. Il Tan fisso è all’8,60%, il Taeg all’8,99%. La rata è di 371,53 euro. La buona notizia è che non ci sono spese di istruttoria e che i costi iniziali si limitano al bollo di 16 euro. E’ possibile richiedere anche cifre minime, da 1.000 euro in su.
  • Fidiamo di Fiditalia. La rata è di 381,17 euro. Il Tan fisso è dell’8,50%, il Taeg è dell’8,90%. Anche in questo caso non ci sono spese di istruttoria e ci si limita al bollo (sempre 16 euro). E’ possibile gestire tutto per telefono o via internet.

News Prestiti Personali Online 2016

Prestiti per lavoratori precari 2016 Le condizioni finanziarie attuali, caratterizzate da una generale incertezza lavorativa, hanno portato istituti di credito e società finanziarie ad aprirsi a formule di prestiti per lavoratori precari 2016. Prestiti per lavoratori atipici: cosa scegliere? Richiedere prestiti per lavoratori precari 2016 è oggi molto più facile rispetto a pochi anni fa, come dimostra per esempio il ritorno di popo...
Mutui per consolidamento debiti: cosa sono e come richiederli I mutui per consolidamento debiti sono piani che hanno come principale obiettivo quello di aiutare chi ha più finanziamenti in corso ad accorparli tutti in un’unica rata con un solo riferimento per quanto riguarda il tasso d’interesse e i tempi di rimborso. Consolidamento dei debiti: quali istituti di credito offrono i mutui? Gli istituti di credito che mettono a disposizione mutui per consolida...
Prestiti a fondo perduto: finanziamenti 2016 Prestiti a fondo perduto 2016: come funzionano I prestiti a fondo perduto rappresentano una grande opportunità per riuscire ad ottenere numerose agevolazioni e investire con più facilità sul proprio lavoro, finanziamenti erogati a favore delle imprese che consentono a molti giovani imprenditori di investire in importanti progetti lavorativi. I prestiti a fondo perduto Invitalia offrono l’oppor...
Mutui per costruire casa: pro e contro Mutui per costruire una casa: le differenze con il finanziamento classico L’offerta di finanziamenti è andata nel corso degli anni ampliandosi, fino a coprire un ventaglio di esigenze molto esteso. In questo filone si inseriscono i mutui per costruire casa, che rappresentano un’alternativa particolare, ma non per questo meno conveniente, al classico mutuo per l’acquisto di un immobile. Si trat...
Prestiti Mediaworld: analisi dell’offerta a tasso zero La famosa catena di elettrodomestici ha messo a punto una soluzione finanziaria pensata per i propri clienti che permette di richiedere prestiti Mediaworld a tasso zero su tutti gli acquisti in promozione. Prestito Mediaworld: cos’è e a chi si rivolge I prestiti Mediaworld consentono ad ogni cliente di usufruire di un finanziamento a tasso zero in quanto si dovrà pagare solo il costo del prodott...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: