Mutui per consolidamento debiti: cosa sono e come richiederli

I mutui per consolidamento debiti sono piani che hanno come principale obiettivo quello di aiutare chi ha più finanziamenti in corso ad accorparli tutti in un’unica rata con un solo riferimento per quanto riguarda il tasso d’interesse e i tempi di rimborso.

Consolidamento dei debiti: quali istituti di credito offrono i mutui?

Gli istituti di credito che mettono a disposizione mutui per consolidamento debiti sono numerosi. In questo novero è possibile includere il Mutuo Valore Italia Liquidità, un piano di UniCredit che consente di accedere al credito per una cifra compresa tra i 30.000 e i 250.000€.

Mutuo Valore Italia Liquidità: informazioni aggiuntive

Nel novero dei mutui per consolidamento debiti, il piano Valore Italia Liquidità di Unicredit è uno dei prodotti più vantaggiosi e flessibili. I requisiti per accedervi prevedono prima di tutto la richiesta di una cifra non superiore al 70% del valore dell’immobile di proprietà.

Il piano di ammortamento può essere compreso tra i 60 e i 240 mesi e la cifra richiesta con il prestito non può essere utilizzata per operazioni speculative orientate all’acquisto di immobili che non vengono poi adibiti ad abitazione principale.

Non è possibile neppure il consolidamento di debiti pregressi se questi sono stati contratti con società appartenenti al gruppo Unicredit.

Consolidamento debiti con Intesa Sanpaolo: ecco come gestirlo

Anche Intesa Sanpaolo mette a disposizione dei mutui per consolidamento debiti che vedono nel prodotto Monorata un’opzione molto utile. In questo caso, se si hanno in corso diversi piani di rimborso, è possibile raccogliere tutte le rate in un’unica mensile e avvalersi di un piano di ammortamento della durata massima di 72 mesi con un unico riferimento relativo al tasso d’interesse applicato alla rata.

Consolidamento debiti Che Banca: come funziona il prodotto

Continuiamo a parlare di mutui per consolidamento debiti ricordando le caratteristiche del prodotto che Che Banca mette a disposizione di chi è alla ricerca di un’opzione per raccogliere le rate di tutti i finanziamenti in corso rimborsandoli con un solo piano.

Il prodotto in questione, prendendo come presupposto la richiesta di una cifra pari a 100.000€ e un piano di ammortamento della durata di 20 anni, prevedrebbe una rata mensile pari a 520,84€ (tasso variabile pari al 2,31% e TAEG corrispondente al 2,49%). Il tasso variabile è calcolato sulla base dell’Euribor 3 mesi maggiorato di uno spread del 2,58%.

Consolidamento debiti Agos Web: tutte le specifiche

Anche Agos Ducato mette a disposizione mutui per consolidamento debiti. In questo caso, come in tutte le altre situazioni, è possibile raccogliere in un unico finanziamento tutti i piani di rimborso che si hanno attivi, questo fino a una durata massima di 120 mesi.

Facendo l’esempio di un prestito da 10.000€ e della scelta di rimborsarlo in 120 mesi, si avrebbe una rata mensile di 111€, con TAN fisso del 5,56 e TAEG pari al 6,17%.

News Prestiti Personali Online 2016

Come funziona la moratoria sui mutui: guida alla sospensione del mutuo La sottoscrizione di un mutuo e il conseguente piano di rimborso implica un impegno finanziario notevole, durante il quale non è raro incontrare difficoltà. Alla luce di questo aspetto è fondamentale avere le idee chiare su come funziona la moratoria sui mutui. Moratoria sui mutui: le linee generali Come funziona la moratoria sui mutui? Iniziamo a rispondere a questa domanda specificando che la ...
Mutuo per acquisto prima casa: i prodotti da non perdere Il mutuo per acquisto prima casa è l’investimento più importante della vita di una singola persona o di una famiglia. Per questo motivo è opportuno, prima di scegliere il piano da sottoscrivere, prendere in esame il maggior numero possibile di offerte. Mutuo prima casa Inps: ecco cosa sapere Il mutuo per acquisto prima casa Inps ex Inpdap è un piano ipotecario molto vantaggioso, riservato agli i...
Banche Online Marzo 2017: Sono sicure? Le banche online sono cresciute negli ultimi anni, proponendosi ai risparmiatori come una formula più comoda, più veloce e più economica. Ad attirare i consumatori sono spesso le spese pari a zero o di poco superiori per la gestione del conto corrente. Vengono fornite carte di credito e di debito con la possibilità di prelevare negli sportelli ATM di altri istituti di credito convenzionate senz...
Prestito vitalizio ipotecario: l’impianto normativo Nella giornata del 2 marzo 2016 è entrato in vigore il prestito vitalizio ipotecario, una formula di accesso al credito riservata agli over 60 proprietari di un immobile sul quale è necessario iscrivere un’ipoteca. Le specifiche in questione sono contenute in un regolamento ufficiale del Ministero dello Sviluppo Economico. Prestito vitalizio ipotecario regolamento: informazioni fondamentali Cosa...
Migliori prestiti dipendenti pubblici o privati: offerte a confronto Prestiti dipendenti pubblici e privati: i requisiti Quali sono i migliori prestiti dipendenti pubblici o privati? Il mercato creditizio è in leggera ripresa ma la situazione rimane ancora negativa per chi richiede un prestito. L’atteggiamento conservativo delle banche è stato esacerbato dalle difficoltà che la crisi ha posto in essere, e nemmeno l’ondata di liquidità innescata dalle politiche mon...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: