Mutuo per acquisto prima casa: i prodotti da non perdere

Il mutuo per acquisto prima casa è l’investimento più importante della vita di una singola persona o di una famiglia. Per questo motivo è opportuno, prima di scegliere il piano da sottoscrivere, prendere in esame il maggior numero possibile di offerte.

Mutuo prima casa Inps: ecco cosa sapere

Il mutuo per acquisto prima casa Inps ex Inpdap è un piano ipotecario molto vantaggioso, riservato agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Grazie a questo piano è possibile richiedere fino a 300.000€, finalizzati all’acquisto della prima casa per sé o per un familiare stretto.

Mutuo acquisto prima casa Inps ex Inpdap: altre informazioni essenziali

Tra le altre informazioni essenziali riguardanti il mutuo per acquisto prima casa Inps ex Inpdap è possibile includere la questione dei tassi, che possono essere fissi o variabili. Nel caso del tasso fisso si parla di un interesse pari al 2,95%, mentre il tasso variabile è da calcolare sulla base dell’Euribor 6 mesi maggiorato di 200 punti e calcolato su un lasso di tempo di 360 giorni.

Per richiedere l’accesso a questi mutui è necessario presentare la domanda esclusivamente per via telematizzata dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno.

Mutuo per acquisto prima casa 2016: altri piani vantaggiosi

Il mutuo per acquisto prima casa Inps ex Inpdap non è il solo piano vantaggioso che vale la pena prendere in esame. Tra le altre proposte da non perdere è possibile ricordare il mutuo di WeBank. Come funziona? Per capirlo facciamo un esempio concreto, ipotizzando la richiesta di 140.000€ - valore complessivo dell’immobile pari a 220.000€ - e la scelta di un piano di ammortamento di 25 anni.

In questo caso a carico del beneficiario ci sarebbe una rata mensile di 634€, con TAN fisso e TAEG pari rispettivamente al 2,58 e al 2,64%. Questo piano non prevede né spese di perizia né oneri d’istruttoria.

Mutuo per acquisto prima casa tasso variabile: ecco il piano migliore

Continuiamo a parlare di mutuo per acquisto prima casa analizzando però un piano a tasso variabile. Per capire come funzionano le cose facciamo un esempio concreto anche in questo caso, tenendo fermi i dati del finanziamento di 140.000€ e del piano di ammortamento di 25 anni.

Consideriamo il mutuo Arancio di ING Direct che, tenendo conto dei dati appena ricordati, prevedrebbe una rata mensile pari a 531,64€, con tasso variabile calcolato sulla base dell’Euribor 3 mesi maggiorato di uno spread dell’1,55%. Il prezzo in questione decorre dalla terza rata, dal momento che le prime due corrispondono a 566,45€.

Il TAEG di questo mutuo, che non prevede spese di perizia o d’istruttoria, è pari all’1,33%.

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: