Mutui Inps per dipendenti statali: come ottenerli

La scelta di un mutuo per l’acquisto della casa è un passo di grande importanza. Per questo motivo è utile cercare le alternative migliori, passando in rassegna il maggior numero di offerte tra cui quelle di mutui Inps per dipendenti statali.

Mutui Inps: quali piani per i dipendenti statali?

Tra i mutui Inps per dipendenti statali è possibile citare prima di tutto i piani ipotecari Inps ex Inpdap, che permettono di richiedere finanziamenti finalizzati all’acquisto della prima casa, alla ristrutturazione di un immobile (sia ordinaria sia straordinaria), alla costruzione di un box o di un posto auto.

Mutui per dipendenti statali: i requisiti per gli ipotecari Inps e i limiti di finanziamento

Quali sono i requisiti per i mutui ipotecari Inps per dipendenti statali? Il principale è l’iscrizione alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, il secondo la titolarità di un contratto a tempo indeterminato.

Anche i pensionati possono accedere ai mutui Inps, a patto che siano iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali da almeno un anno. A questo punto è utile ricordare che i piani ipotecari Inps ex Inpdap permettono di accedere a importi diversi e che i limiti finanziabili dipendono dalla finalità del mutuo. Ecco le regole da seguire in merito:

  • Mutuo finalizzato all’acquisto della prima casa: possibilità di richiedere fino a 300.000€ (cifra integrabile con ulteriori 6.000 per la copertura delle spese assicurative non obbligatorie)
  • Mutuo finalizzato alla ristrutturazione: possibilità di richiedere fino a 150.000€ e, in ogni caso, una cifra mai superiore al 40% del valore dell’immobile secondo perizia
  • Mutuo finalizzato alla costruzione di un box o di un posto auto da erigere ad almeno 500 metri dall’abitazione: possibilità di richiedere fino a 75.000€.

Mutui Inps ex Inpdap dipendenti statali: ecco cosa sapere sui tassi

I soggetti interessati ai mutui Inps per dipendenti statali hanno a disposizione le seguenti alternative per quanto riguarda il tasso:

  • Tasso fisso pari al 2,95%
  • Tasso variabile da calcolare sulla base dell’Euribor 6 mesi, maggiorato di 200 punti e calcolato su 360 giorni

Come si richiedono i mutui Inps dipendenti statali: tutte le informazioni

I mutui Inps per dipendenti statali si richiedono compilando l’apposita domanda e caricandola online sul sito dell’Ente dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio, dal 1° al 10 settembre di ogni anno solare.

Le domande vengono accettate solo se sono corredate di tutti i documenti necessari, comprese la dichiarazione sostitutiva di atto notorio. Tutte le istanze pervenute all’Ente vengono prese in esame e accettate a patto che sia sufficiente la disponibilità finanziaria della Direzione Regionale competente.

Se i fondi non sono sufficienti a coprire tutte le domande si procede con la redazione di una graduatoria, considerando come criteri primari il reddito del richiedente e la composizione del suo nucleo familiare.

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: