Prestiti Inps Poste Italiane: analisi dell’offerta

I prestiti Inps Poste Italiane rappresentano la principale alternativa di accesso al credito per i lavoratori iscritti al Fondo ex ipost, dipendenti del gruppo Poste Italiane e delle società collegate.

Prestiti Poste Italiane: informazioni principali

Quando parliamo dei prestiti Inps Poste Italiane inquadriamo delle modalità di accesso al credito riservate ai dipendenti del gruppo e delle società collegate, che hanno modo di richiedere somme di denaro anche contenute rimborsabili con piani di ammortamento della durata compresa tra i 12 e i 48 mesi.

I prestiti Inps ex ipost consentono di richiedere somme comprese tra una e otto mensilità nette di stipendio. Il rimborso delle rate avviene tramite cessione del quinto della busta paga.

Prestiti Inps ex ipost: i requisiti e il tasso

L’accesso ai prestiti Inps Poste Italiane è subordinato all’aderenza a specifici requisiti, in primo luogo alla necessità di aver maturato un’anzianità lavorativa di almeno 2 anni, necessaria per richiedere questi prestiti non finalizzati, il che significa che non prevedono la presentazione di un giustificativo di spesa.

I prestiti che il Fondo ex ipost mette a disposizione dei dipendenti del gruppo Poste Italiane sono caratterizzati da un tasso del 5% e dalla possibilità di accreditare le rate direttamente sul conto corrente.

Ammortamento prestiti Inps Poste Italiane: ecco cosa sapere

Per quanto riguarda le modalità di ammortamento dei prestiti Inps Poste Italiane è necessario ricordare che in caso di prestito annuale è possibile richiedere una somma pari a una o due mensilità di stipendio.

Se invece si opta per un piano di ammortamento di 24 mesi è possibile richiedere tre o quattro mensilità nette. In caso di prestito di 36 mesi, il dipendente del gruppo Poste Italiane interessato al prestito ha la possibilità di accedere a un finanziamento corrispondente a cinque o sei mensilità nette di stipendio.

L’ultimo caso da prendere in considerazione è quello dei prestiti quadriennali, che prevedono la possibilità di chiedere 7/8 mensilità nette di stipendio.

Come rinnovare i prestiti Inps Poste Italiane?

I prestiti Inps Poste Italiane possono essere rinnovati? La risposta è affermativa. I tempi variano a seconda della durata del piano di ammortamento e, in generale, è possibile fare riferimento a queste regole:

  • Prestiti annuali: rinnovabili dopo 5 mesi dall’inizio del piano di ammortamento
  • Prestiti biennali: rinnovabili dopo 10 mesi dall’inizio del piano di ammortamento
  • Prestiti triennali: rinnovabili dopo 15 mesi dall’inizio del piano di ammortamento
  • Prestiti quadriennali: rinnovabili dopo 20 mesi dall’inizio del piano di ammortamento

Come si richiede il prestito Inps ex Ipost? Compilando l’apposito modulo di richiesta scaricabile sul sito ufficiale dell’Ente e allegando come documentazione la copia dell’ultima busta paga e il certificato stipendiale.

La domanda compilata e corredata di tutti i documenti può essere inviata per posta o trasmessa per via telematica grazie ai servizi online riservati agli iscritti al sito ufficiale dell’Ente.

News Prestiti Personali Online 2016

Prestiti pluriennali Inpdap per dipendenti e pensionati pubblici I prestiti pluriennali Inpdap sono prodotti molto particolari, permettono a dipendenti e pensionati pubblici di conseguire liquidità a tassi agevolati. Ma quali le loro caratteristiche, come ottenerli e quali requisiti prevedono? Scopri tutte le risposte con la nostra guida. Prestiti pluriennali: a chi si rivolgono I prestiti pluriennali Inpdap sono finanziamenti destinati a dipendenti e pension...
Prestiti Inpdap: finanziamenti agevolati Inps Prestiti Inpdap Inps: tassi agevolati I prestiti Inpdap rappresentano una delle forme di credito agevolate destinate ai dipendenti della pubblica amministrazione o pensionati ex Inpdap Inps. Finanziamenti che possono essere erogati dall’Istituto di Previdenza creditizia e sociale ma anche da banche convenzionate con l’ente Inps che consentono di ottenere comunque diverse agevolazioni rispetto ai ...
Prestiti Inps ex Inpdap: quali sono e come richiederli L’Inps mette a disposizione di iscritti lavoratori e pensionati diverse alternative di accesso al credito. Parlare di prestiti Inps ex Inpdap vuol dire infatti considerare numerosi prodotti legati a differenti finalità. Come funziona il piccolo prestito Inps? Nel novero dei prestiti Inps ex Inpdap è possibile includere un prodotto come il piccolo prestito. Di cosa si tratta? Di una formula di ac...
Come funziona il prestito Inps e come ottenerlo Desiderate conoscere tutti i dettagli per sapere come funziona il prestito INPS? Il finanziamento pluriennale rilasciato dall’ente di previdenza, permette di accedere a un sistema agevolato che viene riservato esclusivamente ai dipendenti e pensionai pubblici che risultino iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Vediamo insieme come richiedere il prestito Inps e ...
Mutui Inps per dipendenti statali: come ottenerli La scelta di un mutuo per l’acquisto della casa è un passo di grande importanza. Per questo motivo è utile cercare le alternative migliori, passando in rassegna il maggior numero di offerte tra cui quelle di mutui Inps per dipendenti statali. Mutui Inps: quali piani per i dipendenti statali? Tra i mutui Inps per dipendenti statali è possibile citare prima di tutto i piani ipotecari Inps ex Inpda...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: