Prestiti senza reddito dimostrabile: utopia o realtà?

Prestiti senza reddito dimostrabile con garante: un’occasione da cogliere

Il mercato creditizio è impantanato in modelli ormai superati, che hanno poca valenza nel mondo di oggi. Per esempio, gli istituti di credito insistono nel richiedere delle garanzie solide dal punto di vista del reddito. Un atteggiamento anacronistico, se si pensa alla diffusione del precariato. Senza contare la forte spinta all’auto-imprenditorialità e agli elementi free-lance tipici del mercato del lavoro di oggi. Insomma, spesso un reddito certo non c’è.

Prestiti senza reddito dimostrabile: le formule d’accesso al credito

Eppure i prestiti senza reddito dimostrabile sono ancora molto pochi, peraltro gravati da alcune caratteristiche che raramente ne fanno un prodotto appetibile. Gli elementi ricorrenti di questa forma di finanziamento sono i seguenti:

  • Interessi alti. È inutile parlare di progresso e di cambio di mentalità: le banche sono ancora estremamente diffidenti verso chi non offre certezze sul piano del reddito. Non stupisce, quindi, che riservino per sé stesse un premio per il rischio notevole, che si traduce in interessi davvero alti, al limite del consentito (siamo spesso ben oltre la doppia cifra).
  • Importi bassi. Se il sentimento prevalete tra gli istituti di credito è l’insolvenza, si capisce quanto sia forte la tendenza a mantenere stretti i cordoni della borsa. In genere si parla di qualche migliaia di euro, ma spesso i prestiti senza reddito dimostrabile sono lontani persino da quelle cifre.
  • Elevate (o anomala) richiesta di garanzie. Se alle banche manca il conforto del reddito, cercando sicurezza altrove. Ciò vuol dire mettere in campo strumenti molto creativi, utili però a proteggere il capitale da loro investito dalle probabilità, secondo loro alte, di incorrere nell’insolvenza.

Alcuni prestiti, infatti, impongono la partecipazione di un garante, una figura che corrisponde al debito tipo e che viene “interpellato” nel caso in cui si verificassero problemi durante il rimborso. Può capitare, ma è già più raro, che le banche impongano la cambializzazione delle rate, che darebbe loro un potere enorme sul piano della riscossione.

Piccoli prestiti senza reddito dimostrabile: le offerte

Tre prodotti in particolare hanno le carte in regola per risultare appetibili.

  • Specialcash Postepay di Poste Italiane. È un prestito strano: è vincolato al possesso della Postepay e offre tre alternative, ossia 750, 1000 e 1500 euro (con periodi di rimborsi stabili a 15, 20 e 24 mesi).
  • Prestito personale di Findomestic. Diversamente dai tanti prodotti analoghi presenti sul mercato, questo finanziamento propone tassi più che decenti. Si parla infatti di un TAN fisso al 6,58% e un TAEG fisso al 6,78%.
  • Prestito personale Compass. Simile a quello di Findomestic, sebbene gli interessi siano più alti (ma comunque inferiori alla media). Propone un TAN fisso 9,9% al e un TAEG fisso all’11,2%.

News Prestiti Personali Online 2016

Piccoli prestiti senza busta paga: ecco quali sono le alternative più diffuse I piccoli prestiti senza busta paga sono formule di accesso al credito molto diffuse. Per quale motivo? In primo luogo per la rapidità con cui possono essere ottenuti. Informazioni generali sui piccoli prestiti senza busta paga I piccoli prestiti senza busta paga sono caratterizzati in generale dalla possibilità di richiedere cifre non superiori ai 5.000€. La mancanza di una busta paga non signi...
Prestiti Personali Senza Busta Paga: Come fare per casalinghe senza garanzie? Prestiti Personali Senza Busta Paga a Casalinghe: Di cosa si tratta? Affrontare i problemi quotidiani è la battaglia che ogni casalinga intraprende giorno dopo giorno. Le spese da affrontare sono molteplici e non vertono solo l'acquisto dello stretto necessario per mangiare e vestire. Le difficoltà che una casalinga può incorrere possono riguardare svariati aspetti, come ad esempio la rottura ...
Ottenere un prestito senza busta paga Per ottenere un prestito nel nostro Paese è necessario riuscire a comprovare le proprie entrate mensili. Qualsiasi Istituto di Credito a cui ci si rivolga tende a prediligere, molto spesso, soggetti con un contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato o pensionati, questo perché si tratta di persone che ogni mese hanno un’entrata sicura. Nel caso di tutti coloro che non hanno una busta paga...
Prestiti cambializzati senza busta paga I prestiti cambializzati senza busta paga sono ritornati in voga negli ultimi anni proprio a causa della grave crisi economica, che ha messo seriamente in difficoltà molti degli italiani che troppo spesso hanno necessità di richiedere la liquidità necessaria ad affrontare una spesa imprevista. Prestiti con cambiali senza busta paga Finanziamenti cambializzati ritornati in voga proprio perché sem...
Prestiti giovani senza reddito: le soluzioni più vantaggiose I giovani che non hanno ancora iniziato a lavorare possono accedere al credito in diversi modi. Gli istituti di credito e le società finanziarie hanno infatti prodotti ad hoc per quanto riguarda i prestiti giovani senza reddito. Prestito d’onore Unicredit: ecco come funziona Sotto il cappello dei prestiti giovani senza reddito è possibile ricordare il prestito Ad Honorem di Unicredit, un prodott...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: